Synopsis: L'enlèvement d'Europe

von Darius Milhaud


L’insolito libretto di Hoppenot, non privo di sfumature liriche pur nella sua visione in buona sostanza antiretorica della mitologia classica, ripercorre la vicenda del ratto di Europa, figlia del re Agenore, da parte di Zeus apparsole sotto forma di toro (dalla loro unione nascerà Minosse), enfatizzandone le componenti comiche. Pergamon, promesso sposo a Europa, si lamenta con Agenore di essere preferito – lui, un eroe – ai piaceri da mandriana di Europa. «Le ragazze sono esseri assai strani», si scusa allora Agenore, ammettendo che in effetti la bizzarra figlia ha sempre preferito, ai racconti delle imprese militari, i lunghi muggiti di quei rozzi animali. Di fronte alle dichiarazioni d’amore che Zeus e Europa si scambiano, dandosi appuntamento a un convegno amoroso per quella stessa serata, la collera di Pergamone e di Agenore diventa irrefrenabile. Il re impugna l’arco per colpire il toro ma la freccia, deviata da una forza prodigiosa, si conficca nel cuore di Pergamone uccidendolo. Invano Agenore richiama la figlia snaturata e la rimprovera per la disgrazia che ha provocato; costei si allontana verso il mare in groppa al toro divino.