Synopsis: Ruslan i Ljudmila

von Mikail Glinka


ATTO PRIMO
Nella città di Kiev, in età precristiana. Il principe Svetozar festeggia il matrimonio della figlia Ljudmila con il guerriero Ruslan. Il cantore Bajan intona versi sulle difficoltà della vita, anche per gli sposi. Si mostrano offesi i due altri pretendenti: il vile e rozzo Farlaf, e il delicato Ratmir. Al culmine della cerimonia, calano misteriose tenebre; dopo pochi istanti Ljudmila è scomparsa. Svetozar la promette in sposa a chi la saprà ritrovare. I tre pretendenti partono alla sua ricerca.

ATTO SECONDO
Quadro primo. Ruslan incontra il saggio Finn, che gli rivela il nome del rapitore di Ljudmila: il mago Cernomor. Egli deve anche temere gli intrighi di Naina, la sua amata di un tempo, oggi una vecchia strega gobba, che sicuramente vorrà ostacolare la felicità di Ruslan. Quadro secondo. Naina promette il suo aiuto a Farlaf nell’impresa di trovare Ljudmila. Quadro terzo. In un campo i battaglia appare a Ruslan un’enorme testa, che gli soffia contro una tempesta. Egli la trafigge con la lancia e s’impadronisce della sua splendida spada. La testa apparteneva al corpo di un gigante, decapitato dal nano Cernomor, suo fratello.

ATTO TERZO
Naina attira i combattenti nel suo reame incantato. Giovani fanciulle adescano i viandanti con i loro canti voluttuosi. Gorislava, la schiava-sposa abbandonata da Ratmir, raggiunge il suo uomo mentre questi è preda dell’incanto. Anche Ruslan è inizialmente accecato dalle visioni. Sta per dimenticare Ljudmila, quando appare Finn che, con la sua bacchetta magica, fa sprofondare quel regno d’illusione. I prodi devono perseverare nell’impresa.

ATTO QUARTO
Ljudmila langue prigioniera nel castello incantato di Cernomor, che giunge con il suo sfarzoso seguito. Alcuni negretti portano su numerosi cuscini la sua lunghissima barba. Dopo le danze, giunge Ruslan. Cernomor addormenta Ljudmila e si precipita al combattimento. Il duello è favorevole a Ruslan, che taglia la barba del mago, mettendo fine al suo potere; ma il sonno di Ljudmila pare senza risveglio. Tutti partono verso sud, alla volta di Kiev.

ATTO QUINTO
Quadro primo. Di notte, durante il viaggio, Ruslan, Ratmir, Gorislava e Ljudmila, addormentati, si apprestano al riposo. Gli schiavi annunciano che la principessa è nuovamente sparita. Sopraggiunge Finn, che dona a Ratmir l’anello magico che potrà ridestare la principessa. Quadro secondo. In una delle sale del principe di Kiev, Ljudmila dorme del suo sonno incantato. È stato Farlaf a ricondurla dal padre, dopo averla rapita con l’aiuto di Naina, ma non è in grado di ridestarla. Il sonno viene interrotto solo dall’arrivo di Ruslan, Ratmir e Gorislava, che recano l’anello magico. Il popolo in festa glorifica gli dèi, la patria e la coppia, finalmente riunita.